GOLD CUP USA 2013 - Review 6° Giornata (Gruppo C)


Dopo Panama e Honduras, anche Usa e Costarica strappano il pass per i quarti di finale di Gold Cup 2013. I padroni di casa non hanno particolari difficoltà a sbarazzarsi di Cuba, travolgendo i caraibici con un rotondo 4-1 che sottolinea l'enorme potenziale offensivo statunitense, mentre i Ticos hanno bisogno di una autorete per aver la meglio sul Belize.




USA 4-1 CUBA
Non c'è partita. E' la premessa doverosa per poter raccontare la partita tra Usa e Cuba, in campo a Sandy - nello Utah - su un terreno di gioco abbastanza pesante per via della pioggia ed un'umidità che sfiora il 90%. Ma da queste parti sono abituati, e Klinsmann manda in campo il suo undici migliore nonostante l'avversario decisamente morbido e senza pensare, per ora, al big match con il Costarica in cui ci si giocherà il primato. Gli Usa partono timidi, quasi a voler capire se e come Cuba intende affrontare la partita, e poco dopo la mezz'ora capitolano grazie ad un'iniziativa sulla sinistra di Martinez che pesca al bacio Alfonso in mezzo all'area e permette al centravanti cubano di sbloccare il risultato. Il gol scuote i ragazzi di Klinsmann, che reagiscono in maniera furente e nel recupero del primo tempo trovano il pareggio con un calcio di rigore procurato e trasformato da Landon Donovan. Nella ripresa arriva il raddoppio per gli Stars and Stripes, segnato dal centrocampista Corona con un bel destro che non lascia scampo al portiere cubano, mentre poco dopo il ct tedesco azzecca il cambio vincente: fuori uno spentissimo Herculez Gomez, dentro il più efficace Chris Wondolowski, che dopo sei minuti dal suo ingresso, corregge in rete una bella azione imbastita da Beckerman sulla destra. E nel finale, come se non bastasse, incoccia di testa il 4-1 finale per la matematica qualificazione.


COSTARICA 1-0 BELIZE
Ci voleva un autogol ad inizio secondo tempo al Costarica per avere la meglio su un Belize tosto e organizzato, che ha retto l'onda d'urto rossoblu con coraggio e un pizzico di fortuna. In campo si può tranquillamente ammettere che di partita ce n'è veramente poca, dato che i Ticos partono subito forte e solo nella prima frazione sfiorano il gol in almeno quattro occasioni; la più clamorosa la fallisce Barrantes, solo davanti al portiere avversario, che in diagonale non riesce a chiudere in rete un bell'assist di Arrieta. la seconda parte si apre con la sfortunata autorete di Eiley, e una sfilza di occasioni per il Costarica che non riesce a realizzare. in parecchie circostanze grazie a West, portiere del Belize, che compie un paio di parate davvero notevoli tenendo in partita i suoi compagni fino alla fine. Inutilmente, dato che davanti il Belize non combina nulla. Sembra ormai al capolinea la prima avventura in Gold Cup per la piccola rappresentativa caraibica, che contro Cuba si giocherà l'onore.


RISULTATI 2°GIORNATA GRUPPO C
Usa 4-1 Cuba
Costarica 1-0 Belize

CLASSIFICA - Usa e Costarica 6, Belize e Cuba 0

Commenti