Perù, weekend di violenza: un morto negli scontri al Callao. Terzo boato per la U, Alianza protagonista

Niente di nuovo, sotto il sole. Il weekend peruviano si chiude con l’ennesima brutta notizia per il pianeta Sudamerica. Un altro morto nel mondo del calcio.


Peccato, perchè il post partita di San Martín – Universitario oscura quanto di bello ed avvincente era accaduto poco prima sul ampo da gioco. E se è vero che anche l’Italia ha dato il meglio di sè nei giorni scorsi, la guerriglia del barrío San Miguél ci lascia immagini veramente stucchevoli. Mentre rientravano verso il centro di Lima, alcuni bus di fans della U sono stati “intercettati” da una discreta rappresentanza di barras dello Sport Boys, storico club limeño che oggi langue in Segunda Division; a farne le spese è stato il 21enne Junior Cubas, tifoso proprio dello Sport Boys, che ha perso la vita quando una pallottola gli ha trapassato la testa, rendendo inutili i primi soccorsi. A margine, vanno registrate altre due persone ferite, trasportate d’urgenza al pronto soccorso e successivamente dichiarate in buone condizioni.

GRUPPO A, VOLA L’ALIANZA - Il big-match di giornata si giocava però al “Matute“, dove l’Alianza ha regolato 1-0 lo Sporting in un vero e proprio incontro per la vetta della classifica. Partita molto combattuta, che nel primo tempo scivola via in mezzo a parecchie occasioni sprecate, e nella ripresa sembra risolversi appannaggio del Cervezero, quando Miguéz – centrocampista biancoblu – si fa cacciare per doppia ammonizione a venti minuti dalla fine. Invece, poco dopo, arriva la perla de l’”Armenio” Guevgeozian, ex Fenix e Peñarol, e centravanti sempre più leader di un’Alianza che ora socgna in grande. Juan Aurich facile sulla matricola San Simon; a Chiclayo, con le doppiette di Pacheco e Rengifo finisce 4-0, e la stagione per il piccolo club di Moquegua sembra ormai delineata verso il fallimento. Finiscono in parità, 1-1, gli altri incontri del girone: il Léon, passato avanti con Preciado, si fa raggiungere da Ramua nel recupero che impatta per il Garcilaso, mentre un rigore di Bogado pareggia l’incontro tra Inti Gas e Union Comercio, dopo che i locali avevano sbloccato la contesa grazie a Fernando Oliveira.

GRUPPO B, LA U E’ RINATA - Zero vittorie fino ad un mese fa, poi tre successi di fila. Sembra aver svoltato l’Universitario, nel posticipo domenicale riesce ad infilare tre punti a casa della temibile Universidad de SM, in una partita pazza e vivace. Già, perchè se alla fine a ridere sono gli ospiti, nel primo tempo ci sono solo i padroni di casa in campo; dopo alcune belle iniziative, Santiago Silva porta il San Martín in vantaggio procurandosi poi il rigore del 2-0 segnato dal colombiano Peréa. Sembra finita, ma la U reagisce, e dopo aver accorciato con Schuler trova il pari grazie ad una prodezza di Ruidiaz. Il 2-3 lo segna ancora uno dei talenti della Crema, il centrocampista Gonzalez, sempre più leader di questa squadra. Con questa sconfitta, il San Martín viene ripreso in prima posizione da Melgar e UTC di Cajamarca; il club di Arequipa non va oltre l’1-1 interno contro Los Caimanes (apre Aubert per la neopromossa, pareggia Quina su rigore), mentre la UTC regola 2-0 lo Sport Huancayo grazie ad un gol in avvio – di Granda – e ad un autogol nel recupero finale. Infine, un’autorete di Robles decide Cienciano – Cesar Vallejo appannaggio di questi ultimi, in un clima molto teso per via dell’arbitraggio non propriamente accettato dall’ambiente (finisce con tre espulsi).

RISULTATI 12° TURNO - Alianza Lima 1-0 Sporting Cristal, Juan Aurich 4-0 San Simon, Inti Gas 1-1 Union Comercio, Leon de Huanuco 1-1 Real Garcilaso, San Martin 2-3 Universitario, Melgar 1-1 Los Caimanes, UTC Cajamarca 2-0 Sport Huancayo, Cienciano 0-1 Cesar Vallejo.

CLASSIFICA GRUPPO A - Alianza Lima 23, Juan Aurich 21, León de Huánuco 18, Sporting Cristal 17, Real Garcilaso 16, Unión Comercio 14, Inti Gas 12, San Simón 6.
CLASSIFICA GRUPPO B - Melgar, Universidad SM e UTC Cajamarca 19, César Vallejo 18, Los Caimanes 15, Universitario e Sport Huancayo 14, Cienciano 11.

Commenti